sport, corsa

sport, corsa, running, benessere

Correre con il caldo? Niente paura!

12 aprile 2016


In queste giornate in cui comincia a far capolino un bel sole ( tutt’altro che timido, almeno qui in Sicilia), un pensiero mi assilla: fa di nuovo caldo…troppo caldo NOO!

Dovete sapere che correre con le tipiche temperature primaverili ed estive siciliane non è proprio il massimo, anzi in certe giornate diventa un vero e proprio incubo allenarsi anche durante ore serali ma non si possono abbandonare gli allenamenti, soprattutto dopo duri sacrifici durante i mesi invernali che verrebbero ad essere inevitabilmente compromessi.. E allora?

Beh per fortuna esistono degli accorgimenti che è possibile adottare per rendere più agevole l’allenamento anche con il caldo.


Anzitutto, consideriamo che il corpo umano durante il passaggio dall’inverno alla primavera con i primi tepori, deve progressivamente abituarsi alla nuova temperatura attraverso meccanismi di termoregolamentazione corporea. È quindi possibile che si abbia in questa fase un piccolo calo delle prestazioni nel momento in cui si affronta il caldo durante la corsa. Nel tempo, man mano che la temperatura esterna si stabilizza e il corpo si abitua, la situazione dovrebbe migliorare.

È sempre bene mantenere il corpo idratato, bevendo regolarmente acqua sia durante l’allenamento, magari portando con se delle bottigliette o approfittando delle fontanelle di acqua potabile lungo la strada ( se ce ne sono) , sia durante la vita quotidiana a prescindere dall’attivitá svolta: il sudore fa perdere molti liquidi ed è bene reintegrarli al più presto per mantenere costante la temperatura corporea. Ricordate sempre che quando arriva lo stimolo della sete l’organismo é giá disidratato.

Usare indumenti tecnici in grado di far traspirare la pelle magari di colore chiaro, un cappellino con visiera ed applicare sulle zone esposte una buona crema solare può altresì essere utile per preservare il corpo da colpi di calore o scottature. Ancora una volta la solita raccomandazione di evitare indumenti di cotone che non sono traspiranti e quindi in grado di disperdere il calore corporeo all’esterno e mantenere il corpo asciutto.

È molto importante la scelta del l’orario in cui correre: preferibilmente le prime ore del mattino o la sera all’imbrunire. Personalmente, quando posso preferisco correre la sera in quanto mi permette di scaricare lo stress accumulato durante la giornata, ma soprattutto non ho il problema del sole che picchia da morire sulla mia povera testa in particolare durante l’allenamento lungo…

Vedo tante persone correre con 20 gradi e oltre con abbigliamento pesante o k-way: niente di più sbagliato. Sia chiaro, sudare non è sinonimo di dimagrimento o per meglio dire, il calo ponderale è dovuto alla momentanea perdita di liquidi che tuttavia devono essere al più presto reintegrati. Il grasso corporeo resta lì: Non fa bene, si rischia un colpo di calore o un collasso. Piuttosto, se avete bisogno di perdere qualche kg, abbinate esercizio fisico ad una corretta alimentazione dietro consiglio di uno specialista: i risultati  non mancheranno.

Inserite nella vostra dieta tanta frutta e verdura che contengono i sali minerali e le vitamine utili per affrontare le perdite di liquidi e sali durante la corsa e ricordatevi sempre di eseguire gli opportuni accertamenti medici del caso prima di intraprendere una qualsiasi attività fisica.

Non esitate a fermarmi appena avvertite qualcosa di strano come capogiri, nausea, vista annebbiata: il corpo manda campanelli d’allarme che è bene ascoltare! Bisogna correre soprattutto con la testa, oltrepassare i limiti non deve essere sinonimo di pericolo per la nostra salute!!

Alla prossima e buone corse!!

Gabry F.

< Il fitwalking: l’arte del camminare Bontá e semplicitá con il pane integrale fatto in casa ( e sai cosa mangi!!!) >
di IronGabry
1 commento
icona HealthyLifeinUrbanJungle

di HealthyLifeinUrbanJungle , 13 aprile 2016

Ottimi consigli! <3

rispondi a HealthyLifeinUrbanJungle

rispondi al post

Inserisci i tuoi dati qui sotto

IL MIO INSTAGRAM

segui @irongabry81 su instagram

“Ti viene data solo una piccola scintilla di follia. Non devi perderla”R. WilliamsPrima di prendere una qualsiasi decisione, è sempre opportuno porsi la domanda “come sto”? Facciamoci caso, nella quotidianità capita di chiedere alle persone che incontriamo “come stai” ma difficilmente ci preoccupiamo di analizzarci e chiederci come stiamo. 
In realtà, la consapevolezza del nostro stato d’animo in un preciso momento, conoscere e comprendere tale stato, è il primo passo per poterlo cambiare e potenziare. 
Lavoriamo per diventare consapevoli di come usiamo il nostro cervello per provare i vari stati d’animo e ripuliamo noi stessi per fare le cose al meglio ed assumere le decisioni con la massima lucidità e ponderazione. ❤️#irongabry81 #avantitutta #ilimitisonofattiperesseresuperati #maratoneta #statodanimo #comestai #comesto #tisonovicinosempre #pnl #coaching #sorridisempreMi viene in mente questo ricordo: supermaratona dell’Etna da 0a 3000m. anno 2017, siamo in prossimità dell’arrivo a Piano Provenzana. La Stanchezza si vede sul mio volto, provato da una strada in salita senza fine. Muscoli tirati, non mollo un cazzo, vado avanti malgrado il caldo ed i dolori alle gambe. L’altitudine si fa sentire, a volte gira un po’ la testa. Ma vado avanti, ho il mio fottuto obiettivo davanti agli occhi. Cazzo voglio farcela!Credo in me, vinco la
Mente che vorrebbe farmi fermare e non l’ascolto: Fottiti, io arriverò al traguardo, ripeto fra me e me. Ed alla fine raggiungo l’obiettivo, finalmente è mio, dimostrando ancora una volta a me stessa che i limiti sono fatti per essere superati. Mi piace ricordare questa esperienza, per ritrovare la grinta di quel momento, la determinazione,  il voler resistere con le unghie e con i denti davanti alle difficoltà. Non c’è salita, fatica, dolore che possa fermarmi. L’obiettivo è lì che mi aspetta. Nello sport come nella vita. Arrendersi? mai!Sono un uragano. #irongabry81 #avantitutta #unamarciainpiu #sportstiledivita #chinonsiformasiferma #ilimitisonofattiperesseresuperati #corsa #runninggirl #running #maratonetaEd anche il 2 giugno.. voi al
Mare, io in aula! #irongabry81 #chinonsiformasiferma #pnl #coaching #comunicazione #sportcoaching #mentalcoaching #unicomunicazione #maratoneta #ilimitisonofattiperesseresuperati #avantisempre #nonmolliamomai #sportstiledivita #sport #runninggirl #running #nuoto #corsa #avantitutta #unamarciainpiu“Tutto è possibile. L’impossibile richiede soltanto più tempo”.
Fissa il tuo obiettivo, e se non lo raggiungi, ritenta. Provaci sempre finché non vedrai il traguardo. #irongabry81 #maratoneta #irongirl #motivation #nonmolliamomai #avantisempre #testaalta #ilimitisonofattiperesseresuperati #corsa #runninggirl #running #nuoto #sportstiledivita #tagsforlikes #correreLo sapevi? Fare sport regolarmente rappresenta un ottimo metodo per migliorare le capacità cognitive e la funzionalità del cervello. Bastano 30 minuti di attivitá fisica al giorno per avere beneficio nel tempo! Lo sport rende più attivi, svegli in grado di farci prendere decisioni brillanti in tempi più rapidi. #irongabry81 #maratoneta #irongirl #iron #running #runninggirl #corsa #triathlon #nuoto #wednesday #andiamoavanti #tagsforlikes #atleticaleggeraImpariamo la postura del vincente! Testa alta, spalle rilassate, sguardo in avanti! Gambe ben piantate a terra, gomiti larghi e pugni puntati sui fianchi. Questa postura, tenuta con convinzione per circa 2 minuti, secondo la prof.ssa Amy Cuddy dell’Harvard Business School sarebbe in grado di incrementare il livello di testosterone collegato al senso del dominio ed abbassare quelli del cortisolo, legato allo stress. Prima di un allenamento ma anche di un colloquio di lavoro, assumere la postura del vincente potrá quindi aiutarti per sentirti più forte, sicuro, invincibile! #irongabry81 #maratoneta #pnl #coaching #sportcoaching #pnlcoaching #motivation #tuesdaymotivation #tuesdayinspiration #correre #nuoto #lifecoaching #irongirls #comunicazionenonverbale #failadifferenza #andiamoavanti #nonmolliamomaiOrmai, non per superbia, ma per crescita personale, tendo a circondarmi solo di persone come me. Persone che si lamentano di continuo, che spettegolano, che perdono tempo a sparlare della vita degli altri anziché valorizzare la propria, che sopravvivono alla quotidianità, che non hanno stimoli, entusiasmo, curiosità, le lascio andare, le allontano. 
Sostanzialmente, tendiamo ad assumere l’atteggiamento delle persone che ci circondano. Ed allora, meglio circondarsi di persone positive, sorridenti, entusiaste e volte al miglioramento, che sicuramente potranno arricchire le nostre vite e donarci nuova forza e solarità. 
Riconoscere le proprie abilità, i propri talenti e le proprie passioni e metterle in pratica, permette al nostro genio di trovare la massima estrinsecazione ed affermazione.
Dovremmo proprio tornare ad amarci un po' di più, nei nostri pregi e soprattutto nei nostri difetti. Accettarci con consapevolezza ed innamorarci di noi stessi e della vita. 
D’altro canto, quando ci innamoriamo di qualcuno, ci innamoriamo delle particolarità di quella persona che lo rendono speciale ed unico rispetto alle altre.#irongabry81 #mondaymood #mondaymotivation #mondaymorning #mondayfeels #maratoneta #runningmotivation #sportcoaching #pnl #coaching #avantitutta💪 #buonlunediatutti #nonmolliamomai #sorridere